se vi piacciono i miei lavori...

martedì 26 aprile 2011

dopo un quarto di secolo il mostro è ancora lì...

...a Cernobyl e c'è chi dice che la copertura, realizzata in fretta e furia 25 anni fa per imprigionare il materiale nucleare, stia per cedere, facendo rivivere un terribile incubo in tutta l'Europa. Ma sarà vero? Sarebbe una catastrofe.
Io 25 anni fa avevo meno di 2 anni, non posso ricordare quanto accadde, ma i miei genitori mi dicono che a causa della nube tossica non si potevano consumare alimenti freschi, ma solo preparati prima di quel disastroso 26 aprile 1986, alimenti in scatola, insaccati, biscotti e, per me che ero piccola, latte a lunga conservazione. Tutto questo per svariati mesi. Ma per smaltire il materiale radiattivo occorrono circa 24000 anni, un'eternità, di certo non ne bastano 25, ancora oggi a Cernobyl esiste una "zona rossa" a cui non si può accedere, è quella più vicina alla centrale nucleare, e si dice che lì accadano fatti strani e si vedano esseri particolari, uomini e animali con mutazioni frutto delle radiazioni, esseri che nessun giornale e nessuna emittente televisiva ci mostrerà mai, e così sarà anche in Giappone, potranno fare tutto ciò che vogliono, ma l'aria, l'acqua e la terra resteranno contaminate per millenni e forse, quando smetteranno di esserlo, l'uomo sarà già estinto da tempo...

Nessun commento: