se vi piacciono i miei lavori...

mercoledì 29 febbraio 2012

Il giorno che non c'è

Oggi è un giorno speciale perché esiste solo una volta ogni 4 anni.
Non vi eravate accorti che il 2012 è un anno bisestile?
Ebbene si, c'è un giorno in più.
Qualcuno penserà che non solo il 2012 è l'anno della fine del mondo, ma è pure bisestile. Doppia sfortuna quindi.
Questo perché si dice "anno bisesto, anno funesto".
Ma da dove deriva il fatto di aggiungere un giorno a febbraio ogni 4 anni?
Ogni anno solare dura 365 giorni e circa 6 ore, queste 6 ore dopo 4 anni diventano 24 e vanno a formare un giorno.
L'anno che ha questo giorno in più si chiama "bisestile" perché nell'antica Roma questo giorno veniva aggiunto dopo 1l 23 febbraio, il 24 veniva ripetuto 2 volte (bis) ed era il sesto giorno (sextus)prima delle calende di marzo.
Oggi abbiamo un anno bisestile ogni 4 anni, non sono bisestili gli anni secolari (ad esempio 1700, 1800, 1900) ma fanno eccezione gli anni secolari divisibili per 400 (ad esempio il 2000).
Molti considerano l'anno bisestile come portatore di sfortuna e in particolare il suo simbolo, il 29 febbraio, è considerato giorno sfortunato, in realtà è solo un giorno in più in cui bisogna lavorare o studiare e c'è pure chi nemmeno se ne accorge.
Povero 29 febbraio, salutiamolo con simpatia, lo rivedremo solo nel 2016.

1 commento:

butterflyangel ha detto...

davvero carino e curioso il tuo post :)
come va? passo di qui per un salutino veloce.. spero tu stia bene e che tua madre e tuo fratello si siano ripresi. un abbraccio fortissimo ♥