se vi piacciono i miei lavori...

domenica 30 dicembre 2012

Anno che va, anno che viene

2012 finito, i Maya hanno fatto cilecca, il mondo non è finito e siamo ancora qua. Visto? Qualcuno di voi credeva alla fine del mondo? Io non ci ho mai creduto, come avevo già detto all'inizio di quest'anno. E così mi ritrovo a fare un bilancio di questo 2012 ormani agli sgoccioli. Cosa ho fatto? Cosa invece ho desiderato che accadesse e non c'è stato? Diciamo che è stato un anno che mi ha riservato una bella sorpresa, una cosa che di sicuro non avevo programmato all'inizio dell'anno, una cosa importante, ma ve ne parlerò a gennaio e vi racconterò tutto. Una cosa che desideravo invece non l'ho avuta, anzi due: un lavoro e la salute dei miei cari. Mia madre ha avuto dei problemi di salute nell'ultimo periodo e spero guarisca al più presto, così come lo spero per il mio fratellino.
Il lavoro sono anni che lo desidero, un lavoro decente che mi dia un po' di indipendenza, che mi dimostri che anni di studio e sacrifici non sono stati inutili. Oggi sembra un lusso anche solo desiderarlo un lavoro, c'è la crisi, si tagliano i posti di lavoro e anche chi lavora da anni spesso rimane disoccupato e senza altre possibilità. Un caos tragico e tanto triste. Posso dire che i desideri per il 2013 sono gli stessi del 2012?
Tantissimi auguri a tutti voi, che ogni vostro desiderio possa avverarsi nel 2013!


Nessun commento: